Spazio

Nuove sorprendenti immagini del sole catturate nel suo miglior dettaglio

Nuove sorprendenti immagini del sole catturate nel suo miglior dettaglio


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La superficie dorata e dettagliata del sunNSO / AURA / NSF

L'immagine dorata, brillante e sorprendente del Sole ti fa dimenticare quanto sia violento il Sole con il suo plasma ribollente e le eruzioni spontanee.

Questa ultima e più dettagliata foto del Sole è stata scattata dal telescopio solare Daniel K. Inouye della National Science Foundation (NSF) su Haleakalā, sull'isola di Maui, Hawaii.

CORRELATI: L'UOMO CREA INCREDIBILI FOTO DELLA LUNA DA 52 MEGAPIXEL UTILIZZANDO 500 IMMAGINI

L'immagine è ingannevole, poiché le forme visualizzate hanno all'incirca le dimensioni dello stato del Texas. È l'immagine con la più alta risoluzione mai catturata del Sole e fornisce molte informazioni su come funzionano le dinamiche della superficie solare e su come possono avere un impatto su di noi sulla Terra.

"È un grosso problema"

"È letteralmente il più grande salto nella capacità dell'umanità di studiare il Sole da terra dai tempi di Galileo", ha detto l'astronomo Jeff Kuhn dell'Università delle Hawaii presso l'Istituto di Astronomia di Mānoa.

"È un grosso problema."

Le macchie dorate in movimento e in movimento sulle immagini sono infatti granuli. Ognuno di questi è immenso e si estende approssimativamente 1.600 km (994 miglia) - più grande dello stato del Texas che è 1.270 km(790 miglia) lungo.

Per quanto spettacolari siano queste fotografie, sono questi granuli che interessano veramente gli scienziati. Quando si attorcigliano e si aggrovigliano a causa del plasma in movimento, possono verificarsi enormi tempeste solari che sono in grado di distruggere le nostre reti elettriche terrestri.

Tempeste minori possono influire anche sui sistemi di navigazione e sulle comunicazioni sulla Terra. La previsione del tempo spaziale è stata nella lista dei risultati degli scienziati da molti anni ormai, e questa scoperta è un enorme trampolino di lancio in quella direzione.

Questo è precisamente il motivo per cui è stato costruito il telescopio solare Inouye.

"Sulla Terra, possiamo prevedere se pioverà praticamente ovunque nel mondo in modo molto accurato, e il tempo spaziale non è ancora arrivato", ha detto Matt Mountain dell'Associazione delle Università per la Ricerca in Astronomia, l'agenzia che gestisce il telescopio solare Inouye.

"Le nostre previsioni sono in ritardo rispetto al tempo terrestre di 50 anni, se non di più. Quello di cui abbiamo bisogno è comprendere la fisica alla base della meteorologia spaziale, e questo inizia dal Sole, che è ciò che il telescopio solare Inouye studierà nei prossimi decenni ".

Data questa prima serie di immagini fornite dal telescopio solare Inouye, è sicuro dire che le seguenti nei prossimi anni faranno molta luce sulla questione.


Guarda il video: Lordine del tempo (Febbraio 2023).