Innovazione

Lo scanner molecolare SCiO può contare le calorie per te

Lo scanner molecolare SCiO può contare le calorie per te

Chiunque sia consapevole di ciò che mangia sarà felice di sapere di un dispositivo in preparazione da Consumer Physics che può dirti quante calorie ci sono in quel pezzo di cibo stai pensando di mangiare. Inoltre, ti dirà la quantità di grassi e proteine ​​e altre informazioni nutrizionali e ti consiglierà anche se il frutto è abbastanza maturo da mangiare.

Lo scanner molecolare SCiO offre risultati in tempo reale che vengono inviati a un'app sullo smartphone dell'utente tramite Bluetooth. Previsto per l'autunno 2014, lo scanner verrà fornito con app che aiuteranno i consumatori a identificare la composizione di cibo, farmaci e piante.

Lo scanner potrebbe suonare come qualcosa che vedresti usare una delle squadre di Star Trek, ma gli inventori israeliani promettono che lo scanner portatile può essere utilizzato per controllare qualsiasi cosa, dal numero di calorie al controllo dei farmaci presenti nei tuoi farmaci. L'azienda dietro di esso, prevede di ampliarlo in modo che lo scanner possa essere utilizzato come sensore medico, in questo caso potrebbe essere utilizzato per analizzare fluidi corporei e tessuti umani.

SCiO utilizza la spettroscopia nel vicino IR, la tecnica si basa sul fatto che ogni molecola vibra in modo diverso ed è unica. Le vibrazioni lavorano con la luce, creando così una firma ottica unica. SCiO illumina il campione e quindi il sensore ottico (spettrometro) raccoglie la luce riflessa dal campione.

Il sensore ottico quindi scompone la luce ed è qui che riceve tutte le informazioni necessarie per rilevare il risultato dell'interazione tra le molecole del campione e la luce illuminata.

Il dispositivo è quindi in grado di inviare lo spettro di quel campione all'app dei telefoni tramite Bluetooth, che viene quindi inviato ai server dell'azienda, dove viene analizzato. L'azienda quindi invia i risultati al telefono.

Il CEO di Consumer Physics, Dror Sharon, ha dichiarato "Gli smartphone ci danno risposte istantanee a domande come dove cenare, quale film vedere e come andare dal punto A al punto B, ma quando si tratta di apprendere ciò con cui interagiamo quotidianamente siamo lasciati nel buio."Ha continuato dicendo,"Abbiamo progettato SCiO per fornire agli esploratori di tutto il mondo nuove conoscenze e incoraggiarli a unirsi alla nostra missione di mappare il mondo fisico.

Consumer Physics prevede di espandere SCiO tramite app, che saranno in grado di analizzare e parlarti di cosmetici, abbigliamento, gioielli, pelle, plastica e tessuti umani. Verrà inoltre offerto un kit di sviluppo dell'applicazione per tutti gli sviluppatori di terze parti che desiderano esplorare. Gli sviluppatori saranno quindi in grado di progettare e offrire app personalizzate per lo smartphone e lo scanner SCiO.

Guarda il video: Sgarro nella dieta: come dobbiamo comportarci (Ottobre 2020).